Il corso di specializzazione – della durata di quattro anni – si articola in cinque insegnamenti fondamentali che vengono svolti in dieci stage (nell’intera giornata di sabato dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18, e la domenica mattina dalle 9.30 alle 13) per ogni anno. Gli insegnamenti sono:

1. modelli psicoanalitici a confronto: comparazione fra modelli tradizionali e modelli contemporanei relazionali
2. nascita e sviluppo della psicoanalisi relazionale
3. teorie classiche e contemporanee della psicologia psicoanalitica del sé
4. la prospettiva intersoggettiva
5. contributi teorico-clinici della teoria dell’attaccamento e della Infant Research alla psicoanalisi

Gli insegnamenti si propongono di approfondire lo studio di un certo orientamento psicoanalitico e di stimolare il confronto tra prospettive diverse e tra teoria e pratica clinica. A integrazione degli insegnamenti fondamentali ogni anno vengono inseriti nel corso alcuni seminari su tematiche specifiche (per esempio, il contributo delle neuroscienze, il trattamento degli adolescenti, la terapia familiare).

Ciascun insegnamento, che è curato da un docente dell’ISIPSÉ, è integrato dal contributo di specialisti italiani e stranieri noti per aver approfondito particolari aree di ricerca. Il candidato dovrà seguire i seminari mensili, partecipare alle giornate di studio internazionali – che fanno parte integrante del corso – e portare a termine due supervisioni individuali. Nell’ambito dei corsi i candidati sono invitati a elaborare sintesi e commenti su argomenti particolari. È inoltre obiettivo del corso informare sulle tecniche di scrittura di un articolo scientifico e preparare il candidato alla stesura di un articolo secondo i parametri richiesti dalle maggiori riviste internazionali di psicoanalisi.