philip_bromberg
Con grande tristezza la nostra comunità partecipa alla perdita di Philip Bromberg, morto a New York il 18 Maggio 2020 per cause naturali. Per ricordarlo con stima ed amicizia le parole di Gianni Nebbiosi:

"Philip (si arrabbiava molto se lo chiamavano Phil) Bromberg era un signore sempre vestito con giacca e cravatta, asciutto in viso, con un’espressione un po’ severa e con un sorriso che - quando arrivava - era estremamente dolce. La sua sensibilità intelligente era palpabile, come una sostanza che lo circondava e poteva intimorire o stimolarti. Grandemente. Una volta presentammo insieme (a New York nel ‘12) e lui dopo mi scrisse che voleva dirmi due cose: la prima che aveva sentito grande sintonia fra noi, la seconda: “thank you my friend”. Oggi con un misto di grande tristezza ed un oceano di gratitudine gli restituisco quel THANK YOU MY FRIEND non solo da me, ma da tutta la nostra comunità. Ci è stato amico ogni volta che ha pensato, ogni volta che ha scritto, ogni volta che ha parlato, perché ci ha dato idee fantastiche che servono immensamente alla nostra professione e alla nostra vita. Ti vorremo sempre bene, ti porteremo con noi caro Philip! Have a good trip in the sky!”
Gianni e Susi Nebbiosi con l’intera comunità ISIPSÉ
SEMINARI E CONVEGNI
 

INCONTRI INTERNAZIONALI


con-i-genitori-2020-convegno-brazelton
ROMA, VENERDÌ 18 e SABATO 19 DICEMBRE 2020
CON I GENITORI

Processi di regolazione reciproca nello sviluppo. Ricerca, Clinica, Interventi e Politiche.
III CONVEGNO INTERNAZIONALE MULTIDISCIPLINARE BRAZELTON
PROGRAMMA | INVIA IL POSTER

INCONTRI SEDE DI ROMA
SEMINARI SEDE DI MILANO
ISTITUTO

Istituto di Specializzazione in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale L’ISIPSÉ - con sede a Roma e a Milano - fondato nel 1998, ha l’obiettivo di formare psicoanalisti e psicoterapeuti orientati verso la Psicologia del Sé e la Psicoanalisi Relazionale. Aree teorico-cliniche di approfondimento sono la tradizione kohutiana e gli sviluppi post-kohutiani… Altro >
Riflessioni sulla formazione psicoanalitica Quali sono le linee che guidano il rapporto tra il nostro istituto e la formazione? È sancita innanzi tutto una separazione tra attività formative, delle quali l'istituto si occupa, e analisi personale, la quale è affidata alla libera iniziativa del candidato… Altro >
La nostra proposta formativa Si ispira alla stessa opzione teorica che è alla base delle nostre teorie e della nostra pratica clinica. Infatti mettere al centro della vita psichica umana il sé, i mondi esperienziali del soggetto, le relazioni e le interazioni, cambia profondamente il modo di considerare sia il rapporto psicoanalitico che la formazione in psicoanalisi… Altro >
SCUOLA – ROMA | MILANO

Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale

Riconosciuta dal MIUR
Sede di Roma con decreto del 2 Novembre 2005
Sede di Milano con decreto del 1 Agosto 2011
ENTRA NELLA SEZIONE SCUOLA
DOMANDA DI AMMISSIONE
isipse-gruppo-siracusa-1200x836px
AGEVOLAZIONI PER SPECIALIZZANDI FUORI SEDE
Presso entrambe le sedi della Scuola è stata istituita per l’annualità 2020 un'agevolazione economica per facilitare la frequenza degli specializzandi fuori sede. Gli iscritti residenti e domiciliati, al 1 gennaio 2020, al di fuori delle regioni Lombardia e Lazio potranno scontare euro 400,00 dalla quota annuale di iscrizione come contributo per le spese di viaggio.
Molto forte può essere il desiderio dell’analista di aderire all’orientamento dell’uomo occidentale consacrato dal tempo, di porre i valori della conoscenza all’apice di una gerarchia di valori ma, per quanto grande possa essere questo desiderio, egli non può accoglierlo senza mettere da parte il suo convincimento che il primato dei valori è relativo e che, almeno ai nostri giorni, le lotte del sé e i suoi sforzi per salvaguardare le sue potenzialità devono avere una netta precedenza.

HEINZ KOHUT

Ciò che è stimolante nella psicoanalisi di oggi non è la rinuncia all’illusione, ma piuttosto la speranza di plasmare una realtà personale dal sapore autentico e stimolante. Il ponte che mette in relazione con gli altri non è fatto di una razionalità che prende il posto della fantasia e dell’immaginazione, ma di sentimenti vissuti come reali, autentici, generati dall’interno, piuttosto che imposti dall’esterno, in stretta relazione con la fantasia e l’immaginazione.

STEPHEN MITCHELL

Perché vi sia totale connessione tra due persone, devono esserci sia attaccamento sia intersoggettività, oltre ad amore. Nella situazione clinica l’intersoggettività è essenziale, l’attaccamento e l’amore meno. Nondimeno, osserviamo normalmente una combinazione fra i tre, e le proporzioni possono variare ampiamente.

DANIEL STERN

LINK CONSIGLIATI
CONTATTI

Se hai qualche domanda o vuoi richiedere informazioni compila questo modulo con i tuoi dati specificando la sede di tuo interesse (Roma o Milano).

Nome* Cognome*

Email* Sede*

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetto le condizioni di utilizzo al trattamento dei dati personali 
Info sulla privacy