ISIPSÉ ha l’obiettivo di formare analisti orientati verso la psicologia del sé e la psicoanalisi relazionale.

 attiv-seminari-e-convegni-2017-06-siracusa
attiv-istituto-no-city
attiv-scuola
SEMINARI E CONVEGNI 2017
 

INCONTRI INTERNAZIONALI

ROMA 21 GENNAIO HAZEL IPP, Giornata di studio John Cabot University

ROMA 18-19 FEBBRAIO CORPOREAMENTE: cosa le psicoterapie possono apprendere dalle neuroscienze Convegno, Auditorium Via Rieti 13

ROMA 17-18-19 MARZO CON I GENITORI: Ricerca, clinica, interventi e politiche per promuovere lo sviluppo del bambino 2° convegno internazionale transdisciplinare Brazelton Auditorium Antonianum (vedi sito www.conigeniori.it)
ROMA 29 APRILE GARY RODIN Un anno vissuto pericolosamente: un approccio psicoanalitico alla mortalità imminente Giornata di studio

ROMA 9 MAGGIO GEORGE ATWOOD incontro a cura di Elaine Luti John Cabot University, ore 19:00-21:00 - Dettagli e prenotazioni
SIRACUSA 15-16-17-18 GIUGNO LA SETTIMA PORTA: la rivalità come tensione fra aspetti individuali e aspetti affiliativi dell'identità Convegno in contemporanea con le rappresentazioni delle Tragedie al teatro greco CONSULTA IL PROGRAMMA COMPLETO

MILANO 10-11 NOVEMBRE WILMA BUCCI Convegno - Università Bicocca
INCONTRI SEDE DI ROMA
INCONTRI SEDE DI MILANO
ISTITUTO

Istituto di Specializzazione in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale
L’ISIPSÉ - con sede a Roma e a Milano - fondato nel 1998, ha l’obiettivo di formare psicoanalisti e psicoterapeuti orientati verso la Psicologia del Sé e la Psicoanalisi Relazionale. Aree teorico-cliniche di approfondimento sono la tradizione kohutiana e gli sviluppi post-kohutiani… Altro >
Riflessioni sulla formazione psicoanalitica
Quali sono le linee che guidano il rapporto tra il nostro istituto e la formazione? È sancita innanzi tutto una separazione tra attività formative, delle quali l'istituto si occupa, e analisi personale, la quale è affidata alla libera iniziativa del candidato… Altro >
La nostra proposta formativa
Si ispira alla stessa opzione teorica che è alla base delle nostre teorie e della nostra pratica clinica. Infatti mettere al centro della vita psichica umana il sé, i mondi esperienziali del soggetto, le relazioni e le interazioni, cambia profondamente il modo di considerare sia il rapporto psicoanalitico che la formazione in psicoanalisi… Altro >
SCUOLA – ROMA | MILANO
Molto forte può essere il desiderio dell’analista di aderire all’orientamento dell’uomo occidentale consacrato dal tempo, di porre i valori della conoscenza all’apice di una gerarchia di valori ma, per quanto grande possa essere questo desiderio, egli non può accoglierlo senza mettere da parte il suo convincimento che il primato dei valori è relativo e che, almeno ai nostri giorni, le lotte del sé e i suoi sforzi per salvaguardare le sue potenzialità devono avere una netta precedenza.

HEINZ KOHUT

Ciò che è stimolante nella psicoanalisi di oggi non è la rinuncia all’illusione, ma piuttosto la speranza di plasmare una realtà personale dal sapore autentico e stimolante. Il ponte che mette in relazione con gli altri non è fatto di una razionalità che prende il posto della fantasia e dell’immaginazione, ma di sentimenti vissuti come reali, autentici, generati dall’interno, piuttosto che imposti dall’esterno, in stretta relazione con la fantasia e l’immaginazione.

STEPHEN MITCHELL

Perché vi sia totale connessione tra due persone, devono esserci sia attaccamento sia intersoggettività, oltre ad amore. Nella situazione clinica l’intersoggettività è essenziale, l’attaccamento e l’amore meno. Nondimeno, osserviamo normalmente una combinazione fra i tre, e le proporzioni possono variare ampiamente.

DANIEL STERN

LINK CONSIGLIATI

CONTATTI

Se hai qualche domanda o vuoi richiedere informazioni compila questo modulo con i tuoi dati specificando la sede di tuo interesse (Roma o Milano).
Please fill in all of the required fields